+

Pasti a domicilio

Descrizione

Il servizio, che ha lo scopo di garantire alle persone in stato bisogno la permanenza nel loro ambiente familiare e sociale, consiste nella consegna giornaliera, a domicilio delle persone, di pasti confezionati, in base ad una dieta personalizzata. Viene erogato per un periodo ed un numero pasti variabili, in base alla valutazione professionale del servizio sociale. Il beneficiario del servizio potrà compartecipare ai costi del servizio in relazione alla propria situazione reddituale e ai parametri previsti dal Regolamento.
Il servizio è affidato alla ditta Dussmann Service srl che si avvale, per la preparazione dei pasti veicolati, del Centro di cottura comunale.
A chi è rivolto

– Persone con limitata autonomia personale;
– soggetti con ridotta autonomia per handicap, invalidità, disturbi del comportamento e soggetti che vivono in una situazione di grave marginalità ed isolamento sociale.
Requisiti

Per richiedere il servizio è necessario:
– avere la residenza nel Comune di Padova;
– avere una situazione di disagio sociale rilevata dal servizio sociale;
– essere non autosufficienti.
Documentazione da presentare

modulo di domanda che viene compilato durante il colloquio con l’assistente sociale di riferimento;
certificato Isee (indicatore situazione economica equivalente), rilasciato dai caaf convenzionati (vedi elenco caaf nella sezione “Documenti” di questa pagina);
certificati medici e/o di invalidità.

La documentazione poi va presentata al centro servizio territoriale di riferimento.
Costo

Il servizio di pasti a domicilio è gratuito con Isee (indicatore situazione economica equivalente) fino a euro 7.000,00.
Con Isee superiore ai 7.000,00 euro è richiesta una percentuale, variabile, di contribuzione.
Con Isee oltre i 17.000,00 euro è previsto il pagamento intero.
Normativa di riferimento

Deliberazione del Consiglio comunale n. 72 del 26 aprile 2004 “Criteri per l’erogazione dei servizi di assistenza domiciliare e per l’accoglienza di anziani non autosufficienti in centro diurno” .
L. n. 328 dell’8 novembre 2000 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”.
D. Lgs. n.112 del 31 marzo 1998 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali”.
L.R. n. 22 del 20 luglio 1989 “Piano sociale regionale per il triennio 1989-1991”.
L.R. n. 55 del 15 dicembre 1982 “Norme per l’esercizio delle funzioni in materia di assistenza sociale”.
D.P.R. n. 616 del 24 luglio 1977 “Attuazione della delega di cui all’art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382”.

Per informazioni

centri servizi territoriali – Settore Servizi Sociali – Comune di Padova
responsabili: ufficio amministrativo dott. Leonardo Brocca
ufficio coordinamento cst dott.ssa Sonia Mazzon
sostituto del responsabile del procedimento in caso di inerzia: dott.ssa Fiorita Luciano